memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Persone

Home Page   >    Persone    >    Donne    >    Rosetta Nulli Bonomelli
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Rosetta Nulli Bonomelli
Nata a Iseo (BS)

il   30/07/1918

Rosetta Nulli nasce ad Iseo, in provincia di Brescia, il 30 luglio 1918 da Lodovico e Caterina Spini, primogenita di quattro figli.
Arrestata dalle SS tedesche il 12 settembre 1944, viene deportata da Verona al campo di concentramento di Gries (Bolzano) il giorno successivo, Matricola 4131, Blocco L.
L’internamento nel lager di Rosetta, del figlioletto Ennio di soli quattro anni, della suocera Dina e della famiglia Nulli è da ricollegarsi all’attività partigiana del marito di Rosetta, Bruno Bonomelli, e del di lui fratello Paride, che operavano in diretto collegamento con gli Alleati.
Di orientamento socialista fin da prima del conflitto, Rosetta all’epoca dell’arresto era maestra elementare: non essendosi presentata a scuola all’inizio delle lezioni, fu licenziata per assenza ingiustificata.
Dopo la guerra riprese ad insegnare e a dedicarsi, insieme alla sorella Mariuccia, alla pratica sportiva del Tiro a Segno.

Bibliografia e approfondimenti:

  • Iseo nella Resistenza. 1945-2005 Sessant’anni di libertà, a cura di Luciano Pajola, Queriniana, Brescia 2005.

Fonti
Le fonti correlate a:
Rosetta Nulli Bonomelli
  • home.Mariuccia Nulli la cella del Lager

Fonti
Extra

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon