memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1111 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1111 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1111 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Persone

Home Page   >    Persone    >    Mario Giupponi
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Mario Giupponi
Nato a San Giovanni Bianco (BG)

il   01/12/1926

Morto a San Giovanni Bianco (BG)

il   28/08/2010

Mario Giupponi nasce nel dicembre 1926 a San Giovanni Bianco, in provincia di Bergamo.
Fin da piccolo, manifesta e coltiva un profondo amore per l’arte, in particolar modo per la pittura. Ed è proprio questa passione a renderlo noto ai fascisti durante la Seconda Guerra Mondiale: all’indomani della caduta di Mussolini, il 25 luglio 1943, Mario si dà da fare e con altri compagni scrive e dipinge sui muri del paese frasi di opposizione al regime. Viene per questo arrestato, processato e condannato al carcere, ma lo stratagemma di arruolarsi volontario nella Repubblica Sociale Italiana gli permettono di tornare in libertà.
Dopo essere stato trasfertio a Verona, ben presto fugge e si dà alla macchia, diventando partigiano sui monti della Val Taleggio. Milita nell’86^ Brigata Garibaldi “Issel”, di cui fa parte anche il fratello minore Giuseppe, conosciuto con il nome di battaglia “Fuì”.
Concluse le ostilità, Mario torna a San Giovanni Bianco e alla sua arte: la pittura. Nel corso della sua vita sarà anche regista di una compagnia teatrale locale e un apprezzato poeta dialettale.


Fonti
Le fonti correlate a:
Mario Giupponi

Fonti
Extra

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon