memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Persone

Home Page   >    Persone    >    Dante Piccinini
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Dante Piccinini
Nato a Gattatico (RE)

il   19/05/1910

Morto a Reggio Emilia (RE)

il   19/10/1969

Dante Piccinini nasce a Gattatico il 19 maggio del 1910 da Alberto ed Ines Iotti, in una famiglia composta dai due genitori e sei figli: Libero Avanti, Iside, Dante, Iasco, Alba e Ulderico.
Residente nel Comune di Sant’Ilario d’Enza, nel 1926 il padre Alberto apre una ditta di lavorazione del cemento e del marmo con recapiti anche a Castelnovo Sotto, Campegine, Poviglio, Gattatico e Parma.
Insieme ai componenti della sua famiglia, Dante è un convinto antifascista e con alcuni giovani di Sant’Ilario spesso si riunisce clandestinamente in casa propria o degli altri per discutere su come poter combattere la dittatura. Dante frequenta anche la casa della famiglia Cervi di Campegine e diventa amico in particolare di Gelindo.
Nel 1940, con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, Dante è chiamato alle armi e mandato in Istria.
Segnalato subito come sovversivo, viene sempre controllato e per ben due volte, in occasione delle licenze militari, viene preso e messo in carcere assieme al padre e al fratello Iasco e rilasciato al momento della partenza per il fronte.
Dopo l’Armistizio dell’8 settembre 1943 non si hanno più sue notizie e, solo in seguito a ricerche fatte per mezzo del Vaticano, la famiglia viene a sapere che si trova nella zona dello sbarco degli Alleati a Bari dove lavora prima in un’impresa di costruzioni, poi come personale civile ausiliario nell’ospedale militare americano.
Dante riuscirà a tornare a casa nel maggio 1945 e riprenderà a lavorare nella ditta di famiglia.

Bibliografia e approfondimenti:
– I dati sulla vita di Dante Piccinini sono tratti da uno scritto elaborato da sua figlia Sonia, nel quale viene ricostruita la storia della sua famiglia.


Fonti
Extra

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon