memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Parole Chiave

Home Page   >    Parole Chiave    >    Tortura
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Tortura

La Convenzione del 10 dicembre 1984 contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti definisce tortura "qualsiasi atto tramite il quale una forte sofferenza, fisica o mentale, viene inflitta intenzionalmente a una persona allo scopo di estorcere informazioni o una confessione a quella persona o a qualcun'altro". Può essere "inflitta direttamente da un pubblico ufficiale o da altra persona che svolge un ruolo ufficiale o dietro sua istigazione o con la sua acquiescenza".

Rientra nella definizione di tortura anche punire un detenuto per qualcosa che lui o un'altra persona hanno commesso, o intimidire lui o qualcun'altro per pura discriminazione.

Nell'antichità la tortura era inserita nel processo criminale ed aveva un duplice scopo: come mezzo istruttorio di ricerca della verità, o come pena a sé stante.

Durante la Seconda Guerra Mondiale si è assistito al ritorno dell'uso della tortura: applicata su vastissima scala nella stessa Germania prima della guerra e, successivamente, nei paesi occupati, fu un'arma terribile contro la Resistenza europea, in particolare in Italia, dove i tedeschi trovarono un governo collaborazionista (la RSI) segnatamente attivo e spietato.

Bibliografia e approfondimenti:

  • Roy Gutman, David Rieff (a cura di), Crimini di guerra. Quello che tutti dovrebbero sapere, Contrasto-Internazionale, Roma 1999;
  • E. Mariani, La tortura come strumento politico e le squadre speciali della RSI in Emilia, in Istituto Mantovano di Storia Contemporanea (a cura di), Fascismo e antifascismo nella Valle Padana, CLUEB, Bologna 2007;
  • Massimo Storchi, Il sangue dei vincitori. Saggio sui crimini fascisti e i processi del dopoguerra (1945-1946), Aliberti Ed., Roma 2008.
Tortura - Per saperne di più...

Approfondimenti al femminile

Vittime e carnefici: tra il 1943 e il 1945 le donne giocarono entrambi i ruoli all’interno del sistema repressivo nazifascista.

Minacciate, arrestate, violentate, le donne furono prese di mira per mezzo di atti di intimidazione quotidiani, non solo per l’essere state implicate in prima persona in attività militari di resistenza, ma anche per aver dato rifugio a renitenti alla leva, a soldati inglesi o americani sbandati o semplicemente perché madri, mogli, sorelle o fidanzate di partigiani.

All’opposto, esse furono inquadrate in bande e brigate nere, parteciparono a rastrellamenti e stragi, commisero omicidi e torture nei confronti di civili e partigiani: la violenza, anche nella declinazione più estrema e personale della tortura, era una modalità di azione usata in maniera sistematica al tempo della RSI, e a cui anche le donne non si sottrassero.

Bibliografia e approfondimenti:

  • Cecilia Nubola, Fasciste di Salò, Editori Laterza, Roma-Bari 2016;
  • Roberta Cairoli, Dalla parte del nemico. Ausiliarie, delatrici e spie della Repubblica Sociale Italiana (1943-1945), Mimesis. Passasto Prossimo, Milano-Udine 2013;
  • Michela Ponzani, Guerra alle donne. Partigiane, vittime di stupro, “amanti del nemico”. 1940-1945, Einaudi, Torino 2012;
  • Francesca Alberico, La “donna velata”: un caso di collaborazionismo femminile nell’imperiese, in “Storia e memoria”, anno XVII, n.1/2008, Istituto Ligure per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea;
  • Sergio Bugiardini (a cura di), Violenza, tragedia e memoria della Repubblica Sociale Italiana, Carozzi, Roma 2006;
  • Maura Firmani, Oltre il SAF: storie di collaborazioniste della RSI, in Dianella Gagliani (a cura di), Guerra Resistenza Politica. Storie di donne, Aliberti Editore, Reggio Emilia 2006;
  • Marina Addis Saba, La scelta. Ragazze partigiane, ragazze di Salò, Editori Riuniti, Roma 2005;
  • Maria Fraddosio, La militanza femminile fascista nella Repubblica Sociale Italiana. Miti e organizzazione, in “Storia e problemi contemporanei”, n.24, a.XII, Clueb, Bologna 1999;
  • Marino Vigano, Donne in grigioverde, Il Settimo Sigillo, Roma 1995.

Tortura – Per saperne di più…Approfondimenti al femminile


Fonti
Le fonti correlate a:
Tortura

Fonti
Extra
I documenti correlati a:
Tortura

Extra

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon