memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Torgau (GERMANIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Torgau (GERMANIA)

Città tedesca situata nel Land della Sassonia, Torgau è il capoluogo del circondario della Sassonia settentrionale e dista circa 50 km a nord-est da Lipsia. Famosa come il luogo in cui le truppe alleate si incontrarono con le forze sovietiche dell'Armata Rossa alla fine del conflitto, durante la Seconda Guerra Mondiale Torgau fu anche sede di un campo tedesco per prigionieri di guerra, lo Stalag IV D. Attivo dal 1941, il campo comprendeva due edifici situati nella città: la sede principale era situata su Naundorferstrasse, a circa 300 metri a sud-ovest della stazione ferroviaria; mentre l'altro locale adibito a campo di prigionia era una piccola fabbrica di stampa requisita nel maggio 1941. Durante gli anni di guerra lo Stalag IV D ospitò in totale circa 800 prigionieri, la maggior parte dei quali furono assegnati a campi di lavoro (Arbeitskommando) in fabbriche, miniere, cantieri ferroviari e aziende agricole, fino a 160 km di distanza. C'era anche un ufficio amministrativo: un edificio all'angolo tra Wolfersdorff e Puschkin Strassen, un tempo scuola per sottufficiali dell'Esercito, composto da un piccolo complesso di capanne di legno che ospitava circa 20 prigionieri assegnati a funzioni di segreteria. Nel maggio del 1942 fu inaugurato un sottocampo, lo Stalag IV D/Z, situato ad Annaburg, a circa 20 km a nord di Torgau. Dal marzo del 1944 questo campo fu designato come Heilag (abbreviazione di Heimkehrerlager), ovvero un campo di rimpatrio per prigionieri di guerra in attesa di essere scambiati con altri prigionieri o di ritornare a casa per motivi di salute. Entrambi i campi furono liberati il 25 aprile 1945 quando arrivarono le truppe statunitensi e sovietiche, che qui si incontrarono sul ponte sul fiume Elba, sancendo la fine del conflitto in Europa.

Bibliografia e approfondimenti:

  • Gianni Giannoccolo, Gli internati militari italiani nei campi tedeschi 1943-1945, Tecnostampa Edizioni, Reggio Emilia 1989;
  • sito web ufficiale della città di Torgau.

Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon