memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Tirana (ALBANIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Tirana (ALBANIA)

Capitale dell'Albania e capoluogo del distretto omonimo, Tirana è situata in un ampio e fertile bacino attraversato dal fiume Ishëm ed è collegata con il porto di Durazzo, sul mare Adriatico, tramite una strada e una ferrovia. La città è sede di istituzioni pubbliche, università e il centro della vita amministrativa, politica, economica e culturale del paese. Occupata dalle truppe italiane l'8 aprile 1939, Tirana passò sotto il controllo tedesco dopo la caduta del Fascismo nel 1943. Già nel novembre 1941, nei primi anni della Seconda Guerra Mondiale, due emissari del Partito Comunista di Jugoslavia (KPJ), Miladin Popovic e Dusan Mugosa, riunirono tre gruppi di comunisti albanesi, fondando così il Partito Comunista d'Albania, con a capo Enver Hoxha. La città divenne ben presto il centro della Resistenza albanese che si attivò per mobilitare la popolazione civile contro fascisti prima, e nazisti poi. Il 17 novembre 1944 la città venne liberata dopo una feroce battaglia tra partigiani e forze tedesche, fino alla ritirata di queste ultime. Nello stesso mese si insediò a Tirana il governo comunista guidato da Enver Hoxha.


Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon