memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Scutari (ALBANIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Scutari (ALBANIA)

Città dell'Albania nord-occidentale e capoluogo del distretto omonimo, Scutari è situata alla confluenza del fiume Kir nella Boiana, presso la sponda sud-orientale del lago omonimo. Antico centro illirico, Scutari è oggi un importante mercato agricolo e zootecnico e un attivo centro commerciale e industriale. Nel corso del XX secolo, la città fu soggetta a ripetute occupazioni: obiettivo del nazionalismo serbo-montenegrino, fu occupata dagli Austriaci nel 1916, poi (1918-1920) dalle truppe dell'Intesa. Dal 1920 seguì le alterne vicende dell'Albania, mantenendo tuttavia la sua posizione dominante sugli altri centri dell'Adriatico dell'Est fino alla Seconda Guerra Mondiale. Nel periodo 1939-1944 tutta l'Albania fu occupata da italiani e tedeschi. Gli abitanti di Scutari combatterono contro le forze italiane, e resistettero molto a lungo con dimostrazioni ed attacchi. La resistenza venne organizzata dai comunisti, che più tardi formarono il gruppo combattente dei partigiani. La città venne definitivamente liberata dall'occupazione tedesca il 19 novembre del 1944.


Fonti
Le fonti correlate a:
Scutari (ALBANIA)

Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon