memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Pola (CROAZIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Pola (CROAZIA)

Situata nell'estremo sud della penisola istriana, Pola (in croato, Pula) è una città croata e un importante centro portuale. La sua storia nel corso del Novecento è strettamente legata a quella dell'Italia fascista. Infatti, a seguito dell'annessione dell'Istria al Regno d'Italia sancita nel 1920 dal Trattato di Rapallo, nel 1923 fu creata la provincia italiana di Pola, a cui fu assegnata la targa con la sigla PL. Il Fascismo promosse la nascita delle case Balilla e la formazione dei gruppi della Gioventù Italiana del Littorio e dei Gruppi Universitari Fascisti. Inoltre, furono poste in città le sedi delle Scuole C.R.E.M. (Corpi Reali Equipaggi di Marina), del Reggimento San Marco, della scuola sommergibilisti e della scuola nautica della Guardia di Finanza. Con l'Armistizio del 1943, Pola, insieme a Trieste, Gorizia, Fiume, Udine e Lubiana, fu inclusa nella zona d'operazione tedesca del Litorale Adriatico (Adriatisches Kustenland), costituita il 10 settembre 1943 e comprendente un territorio nominalmente ancora soggetto alla sovranità italiana ma di fatto posto sotto amministrazione militare tedesca. Nel 1945 la provincia di Pola passò sotto l'occupazione dei comunisti titini che il 5 maggio ne proclamarono l'annessione alla Jugoslavia. Tuttavia, la reazione alleata costrinse gli slavi ad abbandonare almeno il capoluogo sottoposto alla gestione diretta del Governo Militare Alleato. Alla data dell'entrata in vigore del trattato di pace nel settembre 1947, la città passò all'amministrazione jugoslava. Dal 1991 Pola è entrata a far parte della Repubblica Croata.


Fonti
Le fonti correlate a:
Pola (CROAZIA)

Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon