memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Niksic (MONTENEGRO)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Niksic (MONTENEGRO)

Seconda città del Montenegro, Niksic si trova nell'omonima piana, ai piedi del monte Trebjesa. Dopo la capitale Podgorica, è il più importante centro industriale e culturale del paese. Durante la Seconda Guerra Mondiale la città non subì grosse devastazioni come Podgorica; ciononostante la crescita e lo sviluppo furono arrestati. Negli anni del conflitto, dal 1940 al 1943, il Montenegro fu occupato dalle truppe dell'Esercito Italiano. Il 26 giugno 1942 a Niksic il giovane Dujo Davico, che lavorava come cameriere presso la mensa degli ufficiali del Comando italiano del 48° Reggimento Fanteria "Ferrara", lanciò contro di loro una bomba a mano. Nonostante l'azione non avesse provocato vittime, per rappresaglia vennero fucilati 20 prigionieri comunisti dai carabinieri reali. Dopo la Divisione "Ferrara" fu la Divisione alpina "Taurinense", comandata dal generale Lorenzo Vivalda, a presidiare Niksic fino all'8 settembre 1943, data dell'Armistizio italiano. Seguì l'occupazione tedesca, fino alla liberazione del Montenegro nel 1944.

Bibliografia e approfondimenti:

  • Davide Conti, L'occupazione italiana nei Balcani. Crimini di guerra e mito della "brava gente" (1940-1943), Odradek, Roma 2008.

Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon