memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Montecchio Emilia (RE)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Montecchio Emilia (RE)

Comune italiano in provincia di Reggio Emilia, Montecchio Emilia si trova alla base degli Appennini, sul torrente Enza, in una posizione strategica a metà tra Parma e Reggio Emilia e all'incrocio di numerose strade provinciali. È considerato il centro più importante della Val d'Enza, nonché il comune capo-distretto dell'area occidentale della provincia di Reggio in quanto sede dell'ospedale e del polo scolastico superiore. La zona industriale è tra le più importanti del comprensorio. Montecchio confermò il proprio ruolo strategico e di centro di servizio distrettuale anche durante la Seconda Guerra Mondiale, in cui diffusa fu l'adesione al movimento partigiano. Nelle ultime, convulse fasi finali della guerra, Montecchio fu teatro di un grave episodio di violenza. La sera del 22 aprile 1945, nel locale presidio della Guardia Nazionale Repubblicana, una ventina di uomini furono sorpresi dalle formazioni sappiste in ritirata verso Bibbiano: asserragliati in una casa, respinsero ogni intimidazione di resa e catturarono un partigiano inviato a trattare. Dopo l'intervento del parroco don Caraffi e di Mario Ferrari, commissario politico della 144^ Brigata, i militi accettarono la resa in cambio dell'incolumità. Ma quando all'interno dell'abitazione fu rinvenuto il cadavere del partigiano Lodovico Landini, seviziato e strangolato pochi minuti prima della resa, i fascisti furono condotti fuori dall'abitato e fucilati. I loro corpi sarebbero stati ritrovati nell'ottobre 1946 in tre distinte fosse comuni nel comune di Casina. Una lapide davanti alla casa all'incrocio tra via Landini e via Grandi ricorda il partigiano Landini.

Bibliografia e approfondimenti:

  • Comune di Montecchio Emilia. Vivi la città, Gruppo Media-Iniziative Editoriali e Comunicazione, 1997;
  • Emilia Romagna. Itinerari nei luoghi della memoria 1943-1945, Touring Club Italiano, Milano 2005;
  • sito istituzionale del Comune di Montecchio.

Fonti
Soci
I soci correlati a:
Montecchio Emilia (RE)

Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon