memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Klagenfurt am Worthersee (AUSTRIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Klagenfurt am Worthersee (AUSTRIA)

Città austriaca, capoluogo della regione della Carinzia, Klagenfurt am Wörthersee si trova a circa 60 km dal confine italiano ed è bagnata dal lago di Wörth. Nel 1919, alla fine della Prima Guerra Mondiale, la città fu occupata dall'esercito del Regno dei Serbi, Croati e Sloveni che rivendicava la sovranità sulla parte meridionale della Carinzia. Nell'ottobre del 1920 le forze di occupazione jugoslave si ritirarono dal centro cittadino e poi definitivamente oltre confine dopo un referendum con il quale la popolazione decise di rimanere sotto la sovranità dell'Austria. Nel 1938 la popolazione aumentò di più del 50% a causa dell'incorporazione dei comuni limitrofi di Sankt Ruprecht, Sankt Peter, Annabichl e Sankt Martin. In quello stesso anno, la notte del 9 novembre (nota anche come Notte dei Cristalli) la sinagoga di Klagenfurt a Platzgasse fu devastata, alcune case di ebrei demolite e il cimitero ebraico di St. Ruprecht profanato. Durante la Seconda Guerra Mondiale la città subì ben 41 bombardamenti ad opera delle forze aeree alleate: complessivamente morirono 612 persone, furono rasi al suolo 443 edifici e danneggiati almeno altri 1.132. Alla fine del conflitto Klagenfurt si ritrovò con oltre 110.000 metri cubi di macerie da dover rimuovere prima di essere ricostruita. Al fine di evitare ulteriore distruzione e spargimento di sangue, il 3 maggio 1945 il generale Löhr del Heeresgruppe E aveva accettato di dichiarare Klagenfurt "città aperta" nel caso in cui le forze Anglo-americane avessero deciso di attaccare nuovamente. L'8 maggio 1945, alle ore 9:30, le truppe britanniche dell'8^ Armata guidate dal Generale McCreery entrarono a Klagenfurt e in poco tempo sequestrarono tutte le posizioni strategiche e gli edifici importanti della città. Nello stesso momento il Maggiore Generale Orazio Murray fu condotto dal Generale Noeldechen per la resa ufficiale della 438^ Divisione tedesca. Alla fine della guerra, per la seconda volta gli jugoslavi tentarono l'annessione della parte meridionale della regione, ma un nuovo referendum ribadì la scelta austriaca.


Fonti
Le fonti correlate a:
Klagenfurt am Worthersee (AUSTRIA)

Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon