memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Kistanje (CROAZIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Kistanje (CROAZIA)

Città della Croazia, Kistanje (in italiano Chistagne) è situata nella Dalmazia nel nord, nella regione di Sebenico e Tenin. La popolazione è composta da serbi e croati divisi fra 14 insediamenti. Nei pressi di Kistanje si trova l'antica città di Burnum, sito romano che sorge sulla sponda destra del fiume Krca (in italiano Cherca), in un'area che rappresenta uno dei pochi punti di agevole guado del corso d'acqua. Nel 1941, durante la Seconda Guerra Mondiale, la Jugoslavia fu invasa dall'Asse e smembrata. L'Italia istituì il Governatorato della Dalmazia che comprendeva la Dalmazia settentrionale e le Bocche di Cattaro, mentre un'altra porzione del territorio dalmata - compresa la città di Kistanje - andò a costituire lo Stato Indipendente di Croazia. Governato da un gruppo nazionalista di estrema destra chiamato Ustacia, lo Stato Indipendente di Croazia era retto da Ante Pavelic, ma di fatto fu uno stato fantoccio nelle mani della Germania nazista. Con la resa italiana dell'8 settembre 1943 lo Stato ustacia croato attaccò il Governatorato di Dalmazia annettendolo fino ai confini del 1941. Cessò di esistere alla fine della Seconda Guerra Mondiale nel maggio del 1945, quando le forze dell'Asse furono sconfitte e la Croazia divenne parte della Repubblica Federativa Popolare di Jugoslavia.


Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon