memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Drzewice (Kostrzyn nad Odra – POLONIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Drzewice (Kostrzyn nad Odra – POLONIA)

Drzewice (in tedesco, Alt Drewitz) è un quartiere della parte nord-occidentale della città polacca di Kostrzyn nad Odra (in tedesco, Küstrin). Situata sulla sponda est del fiume Oder, Kostrzyn si trova al confine con la Germania (nella regione tedesca del Brandeburgo) e con il Voivodato della Pomerania. Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, l'allora tedesca Küstrin contava circa 24.000 abitanti. A causa degli attacchi aerei alleati sulla linea ferroviaria e sulle locali fabbriche, la quasi totalità degli edifici venne distrutta e i restanti furono abbandonati. Alla fine del conflitto la città fu divisa secondo gli accordi siglati nella Conferenza di Potsdam: i territori ad est della linea Oder-Neiße passarono alla Polonia e Küstrin cambiò il nome in Kostrzyn nad Odra; il quartiere di Kietz, invece, rimase tedesco e divenne comune indipendente assumendo il nome di strin-Kietz. Per quanto riguarda il quartiere di Drzewice (in tedesco, Alt Drewitz), durante la guerra ospitò un campo di prigionia tedesca per soldati e sottufficiali, lo Stalag III C. Istituito nel giugno 1940, il lager era situato in un'area vicina al villaggio di Drzewice, a circa 60 km ad est di Berlino, nel III Distretto militare. Inizialmente fu destinato all'internamento di soldati e sottufficiali polacchi, francesi e belgi, ma a partire dal 1941 iniziarono ad arrivare anche prigionieri jugoslavi, inglesi e russi catturati sui vari fronti di guerra. Dal settembre 1943, in seguito all'Armistizio dell'Italia con gli anglo-americani, furono internati in questo campo anche un gran numero di soldati italiani. Lo Stalag III C aveva circa 30 filiali, dislocate nella regione tedesca del Brandeburgo, in cui i prigionieri di guerra erano costretti a lavorare per l'economia tedesca: industrie di armamenti, bonifica agraria, proprietà terriere, da singoli cittadini e alla costruzione di autostrade e ferrovie. Le condizioni di vita all'interno del campo erano pessime: gli internati pativano la fame e venivano spesso picchiati. Si è stimato che nello Stalag III C trovarono la morte circa 12.000 prigionieri, in gran parte russi. Il campo fu liberato dall'Armata Rossa il 31 gennaio 1945.


Fonti
Le fonti correlate a:
Drzewice (Kostrzyn nad Odra – POLONIA)

Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon