memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Czestochowa (POLONIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Czestochowa (POLONIA)

Città della Polonia situata nel Voivodato della Slesia, Czestochova sorge nel sud del paese, sulla sponda del fiume Warta, a 200 km sud-ovest dalla capitale Varsavia e circa 100 km a nord-ovest di Cracovia. La città è uno dei più importanti centri di culto cattolico nazionali, meta ogni anno di pellegrinaggi di fedeli in visita al santuario della Madonna Nera. Nel settembre 1939 la Germania nazista invase la Polonia, dando così inizio alla Seconda Guerra Mondiale. La città di Czestochowa fu difesa dalla 7^ Divisione di Fanteria dell'Armata di Cracovia, ma, dopo la battaglia di Mokra, le forze polacche si ritirarono e la Wehrmacht riuscì ad entrare in città domenica 3 settembre 1939. Il nome di Czestochowa fu cambiato in Tschenstochau e il territorio fu incorporato nel Governatorato Generale. Il giorno successivo, 4 settembre 1939, divenuto noto come il Lunedì di sangue, 227 persone (205 polacchi e 22 ebrei) furono uccise dai tedeschi che compirono così uno dei primi massacri in terra polacca. Tuttavia, alcune stime parlano non di poche centinaia di persone, ma di oltre 1.000 vittime, suddivise tra polacchi etnici ed ebrei. L'occupazione nazista a Czestochowa, come in tutta la Polonia, fu caratterizzata da un piano tedesco di sterminio culturale e fisico della nazione polacca. Nell'autunno del 1944 i tedeschi fortificarono la città, preparandola ad un lungo periodo difensivo. Il 16 gennaio 1945, diversamente da quanto programmato, la Wehrmacht si ritirò dopo solo un giorno di combattimenti. Va ricordato che il 9 aprile 1941 fu creato a Czestochowa un ghetto per gli Ebrei e che circa 45.000 ebrei che vivevano nella città furono uccisi durante l'Olocausto.


Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon