memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Castelnuovo d’Istria (Podgrad – SLOVENIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Castelnuovo d’Istria (Podgrad – SLOVENIA)

Paese della Slovenia, oggi frazione del Comune di Villa del Nevoso, Castelnuovo d'Istria (o del Carso), in sloveno Podgrad, è situato a 23,5 km dal confine italiano e si trova sull'importante strada che collega Trieste a Fiume. Dopo la Prima Guerra Mondiale entrò a far parte, come tutta la Venezia Giulia, del Regno d'Italia. Dapprima compreso nel circondario di Volosca-Abbazia della Provincia dell'Istria, nel 1924 passò al circondario di Capodistria e nel 1928 venne distaccato dalla Provincia d'Istria per essere assegnato a quella del Carnaro (o di Fiume). Dall'aprile 1941 al settembre 1943, a seguito dell'aggressione delle Potenze dell'Asse alla Jugoslavia e del Trattato di Roma del 18 maggio 1941, la provincia di Fiume fu ingrandita ulteriormente con l'annessione dell'entroterra orientale di Fiume e delle isole quarnerine di Veglia ed Arbe. Con l'Armistizio italiano del settembre 1943, la Provincia fu sottoposta all'occupazione militare della Wehrmacht (Zona d'Operazione del Litorale Adriatico) e si susseguirono le repressioni che portarono la Provincia di Fiume ad essere la quarta in Italia per numero di morti nei campi di sterminio nazisti dopo Gorizia, Firenze e Genova. Nel 1947 la Provincia di Fiume fu ufficialmente annullata secondo il diritto internazionale e italiano, che riconobbero il suo ingresso nella Jugoslavia di Tito come provincia croata di Reijka. Il comune di Castelnuovo d'Istria fu invece aggregato alla città di Villa del Nevoso che, dopo l'occupazione titina del 1945, era stata inserita nella Repubblica Socialista di Slovenia.


Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon