memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Luoghi

Home Page   >    Luoghi    >    Bad Fallingbostel (GERMANIA)
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Bad Fallingbostel (GERMANIA)

Città tedesca della Bassa Sassonia, Bad Fallingbostel si trova sul fiume Böhme, nella parte della brughiera di Lüneburg tra Soltau e Walsrode nella Heidmark. Durante la Seconda Guerra Mondiale a Fallingbostel furono dislocati alcuni campi per prigionieri di guerra, lo Stalag XI B e lo Stalag XI D / 357. Lo Stalag XI B fu costruito nel 1937 come alloggio per lavoratori e, successivamente, nel settembre del 1939 le baracche furono recintate. Verso la fine del 1939 arrivarono i primi prigionieri polacchi, seguiti l'anno successivo da francesi e belgi. Alla fine del 1940 risultavano registrati nello Stalag XI B circa 40.000 prigionieri, anche se solo 2.500 di questi erano alloggiati lì, mentre la maggioranza era assegnata ai vari campi di lavoro distribuiti nella zona. Lo Stalag XI D (noto anche come Stalag 321) fu invece aperto a circa 1 km a nord-est dello Stalag XI B nel mese di luglio 1941 quando arrivarono i primi prigionieri di guerra sovietici. Nel novembre del 1941 erano circa 11.000 i prigionieri russi. All'inizio del 1942 le razioni alimentari quotidiane dei detenuti aumentarono leggermente, ma ciò non bastò a migliorare le disumane condizioni in cui vivevano gli internati. Nel luglio del 1942 lo Stalag XI D fu chiuso e incorporato nello Stalag XI B. Verso la fine del 1943 cominciò ad arrivare nel campo di Fallingbostel anche un gran numero di prigionieri di guerra italiani: si trattava degli IMI - Internati Militari Italiani, che furono utilizzati come manodopera nelle fabbriche della zona. Il vecchio sito dello Stalag XI D fu riutilizzato per lo Stalag 357, trasferito dalla località di Thorn in Polonia nel settembre 1944. Furono soprattutto gli Internati Militari Italiani a costruire gli alloggi di questo campo che accolse per lo più prigionieri di guerra britannici e del Commonwealth. I campi siti a Fallingbostel furono liberati il 16 aprile 1945 dalle truppe britanniche. Dopo la guerra lo Stalag XI B fu utilizzato dagli inglesi come campo di internamento per i membri del partito nazista e, successivamente, come centro di accoglienza per sfollati e rifugiati tedeschi. Alla fine il campo fu demolito e l'unica struttura rimasta in piedi ancora oggi è la baracca che veniva utilizzata per la disinfestazione dei prigionieri. Il 16 aprile 2005, nel 60° anniversario della liberazione del campo, è stato inaugurato il Memorial dello Stalag XI B, dedicato ai prigionieri provenienti da oltre 13 nazioni.


Fonti
Soci

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

Memorie in cammino
Right Menu Icon