memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 879 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Eventi

Home Page   >    Eventi    >    1945    >    Assalto al Salumificio Frigieri
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Assalto al Salumificio Frigieri
dal   08/03/1945

al   08/03/1945

Durante la Seconda Guerra Mondiale la popolazione italiana si trovò in gravi difficoltà alimentari e fin da subito fu costretta a dure misure di razionamento. Dopo l'8 settembre 1943, inoltre, con l'occupazione nazista delle regioni centro-settentrionali, i sistematici saccheggi e requisizioni da parte della Wehrmacht immiserirono ulteriormente territori e popolazioni. Una realtà drammatica e violenta che la gente comune affrontò a più livelli e che la Resistenza condivise in uno sforzo diffuso di mobilitazione e lotta.Nei ricordi e nelle testimonianze dell'epoca sono comuni l'angoscia provocata dai banchi vuoti e dalla penuria di alimenti, le difficoltà e i ritardi nella distribuzione dei generi di prima necessità, il continuo rialzo dei prezzi e il diffondersi del mercato nero, con i prezzi che aumentavano vertiginosamente. La tessera annonaria – il documento obbligatorio per acquistare prodotti alimentari - non riusciva a coprire nemmeno la metà del fabbisogno calorico quotidiano. Tornarono in auge il baratto e le prestazioni di lavoro in cambio di generi alimentari.In tale situazione i Gruppi di Difesa della Donna promossero negli ultimi mesi di guerra numerose manifestazioni per denunciare lo stato di fame e indigenza della popolazione. In Emilia Romagna, la più importante di queste dimostrazioni fu quella che si svolse al Salumificio Frigieri di Paganine (Modena) l'8 marzo 1945.In occasione della Giornata Internazionale dedicata alle donne, circa 300 donne si recarono presso il salumificio (tra di loro, anche numerose operaie della Manifattura Tabacchi di Modena) con l'obiettivo di requisire e destinare alla popolazione gli insaccati e i grassi depositati nel magazzino e destinati alla Sepral (sezione provinciale per l'alimentazione) e alle truppe tedesche. In questo modo intendevano anche aiutare i partigiani della montagna. Alla fine le donne riuscirono a prelevare e distribuire alla popolazione circa 30 quintali di carne.L'azione, resasi necessaria a causa delle situazione politica e sociale in città che impediva anche alla RSI di garantire il livello minimo dei rifornimenti alimentari, fu la più significativa dei GDD della Resistenza emiliana. Bibliografia e approfondimenti:
  • Donne modenesi, volantino (Istituto storico, Modena, Fondo Pedrazzi);
  • F. Pieroni Bortolotti, Le donne della Resistenza e la questione femminile in Emilia Romagna: 1943-1945, Vangelista editore, Milano 1978;
  • Claudio Silingardi, Una provincia partigiana. Guerra e Resistenza a Modena 1940-1945, Franco Angeli, Milano 1998;
  • Resistenza mAPPe. Guerra e Resistenza in Emilia-Romagna settant'anni dopo. Percorsi al di qua e al di là della Linea Gotica - Mappe urbane e regionali della Guerra e della Resistenza;
  • GuerrainFame. Cibi di guerra, strategie e politiche alimentari nella prima metà del Novecento in Italia.

Fonti
Extra
I documenti correlati a:
Assalto al Salumificio Frigieri

Extra

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

1918
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1919
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1920
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1921
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1922
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1923
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1924
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1925
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1926
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1927
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1928
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1929
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1930
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1931
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1932
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1933
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1934
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1935
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1936
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1937
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1938
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1939
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1940
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1941
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1942
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1943
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1944
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1945
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1946
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1947
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1948
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1949
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Memorie in cammino
Right Menu Icon