memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
memorieincammino.it
Testimonianze, documenti, immagini di un'Italia in trasformazione (1922-1945)
Sono presenti 1175 fonti
Memorie in cammino è ottimizzato per una visualizzazine in verticale.
Ti invitiamo a ruotare il dispositivo.

Eventi

Home Page   >    Eventi    >    1944    >    Il Proclama Alexander
Search
Generic filters
Filtra i risultati:

Il Proclama Alexander
dal   13/11/1944

al   13/11/1944

Alla fine dell'estate del 1944 l'offensiva alleata si arrestò lungo la Linea Gotica, sia per il peggioramento delle condizioni climatiche, sia per il verificarsi di una situazione inaspettata nel Mediterraneo. Per gli Americani quello italiano divenne un fronte secondario e così, nel tardo pomeriggio del 13 novembre 1944, in una trasmissione della emittente Italia Combatte - la stazione radio attraverso la quale il comando angloamericano manteneva i contatti da Roma con le formazioni del Comitato di Liberazione Nazionale – fu trasmesso il messaggio del feldmaresciallo inglese Harold Alexander, comandante in capo delle truppe alleate nel Mediterraneo, con il quale si dichiarava conclusa la campagna estiva degli eserciti alleati e si invitava gli aderenti alla Resistenza italiana a cessare ogni operazione e a rimanere su posizioni difensive.

Il Proclama Alexander risultò nei fatti privo di indicazioni pratiche realmente utili, destinato a sortire effetti demoralizzanti profondi e diffuso senza valutare l'impatto psicologico e le possibilità di strumentalizzazione da parte del nazifascismo. Infatti, così come i dirigenti della Resistenza italiana appresero questa decisione dalla radio, allo stesso modo l'appresero i nazifascisti, i quali ora sapevano con certezza che avevano molti mesi di tregua durante i quali avrebbero potuto rivolgere tutte le energie contro l'esercito partigiano per distruggerlo. 

Ciononostante, il Comando generale del Corpo Volontari della Libertà il 2 dicembre emanò una circolare per invitare i comandi partigiani del Nord Italia a non tenere conto del Proclama Alexander e a proseguire lo sforzo militare, anche se l'insurrezione era stata rinviata alla primavera. I partigiani riuscirono a superare il periodo repressivo disperdendosi nella Pianura Padana a ridosso dei centri urbani. I mesi di novembre e dicembre furono molto drammatici ma comunque il dispositivo insurrezionale non fu distrutto. 

 

Bibliografia e approfondimenti:

  • Gianni Oliva, I vinti e i liberati. 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1994;
  • Enzo Collotti, Renato Sandri, Frediano Sessi (a cura di), Dizionario della Resistenza, 2 voll., G. Einaudi Editore, Torino 2001;
  • Gianni Oliva, La Resistenza. 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Giunti, Firenze 2003;
  • Gabriele Ronchetti, La Linea Gotica. I luoghi dell'ultimo fronte di guerra in Italia, Mattioli, Parma 2009.
Il Proclama Alexander - Per saperne di più...

Fonti
Le fonti correlate a:
Il Proclama Alexander

Fonti
Extra
I documenti correlati a:
Il Proclama Alexander

Extra

Naviga in memorieincammino.it

Tutte le pagine che navigherai le ritroverai in quest'area.

1918
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1919
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1920
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1921
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1922
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1923
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1924
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1925
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1926
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1927
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1928
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1929
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1930
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1931
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1932
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1933
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1934
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1935
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1936
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1937
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1938
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1939
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1940
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1941
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1942
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1943
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1944
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1945
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1946
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1947
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1948
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
1949
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Memorie in cammino
Right Menu Icon